gnomi


Chi sono “gli gnomi di rio maggio”


Il presidente, Simonetta Torrini, racconta: L’Associazione fondata il 5 marzo da Carla Benvenuti, Marco Ciufini, Tommaso Ciufini, Sabrina Leoni, Simonetta Torrini, Silvia Zuffanelli e inaugurata domenica 17 Aprile 2005, prende il nome del piccolo fiume il “rio maggiore” che dà il nome alla frazione di Rimaggio a Bagno a Ripoli.

L’Associazione prosegue con i bambini un percorso artistico sorto proprio a Rimaggio nel 1998. Molti genitori della scuola elementare di Rimaggio, allievi dei corsi di Acquerello, hanno chiesto in quel periodo che anche i loro bambini potessero dipingere e gioire , come loro, dell’esperienza artistica. Ecco che presso il Circolo di Rimaggio, che già ospitava i genitori, cominciarono a frequentare nei pomeriggi, anche i bambini. Fiaba, per i piccoli del primo ciclo delle elementari e mitologia Nordica, per i più grandi, furono raccontate e dipinte con molta soddisfazione di tutti.

La domanda che rimaneva, però, da sviluppare era “come trovare un filo conduttore che divenisse per i bambini realtà di tutti i giorni e memoria”. Studiando le fiabe e approfondendo il loro significato siamo giunti a dare una risposta : “Il tempo che scorre”, non tanto quello che passa negli anni, ma quello che è più vicino: l’anno, le feste, i riti e le attese. Quello era il senso.

Avevamo trovato la soluzione affinché queste esperienze non rimanessero fini a sé stesse.

C’erano fiabe che potevano esser raccontate in autunno, altre che ci introducevano all’inverno e al Natale, altre ancora che aprivano il varco alla Primavera altre ancora che annunciavano l’estate.

C’era anche altro: la voglia di far lavorare i bambini con le loro mani, di farli provare a scoprire come si possono trasformare i materiali e cosa accade quando “agiscono” le azioni.

Abbiamo scoperto i materiali del bosco, trasformare acqua farina e lievito in un bel pane croccante, abbiamo preparato il calendario d’Avvento, i Cristalli d’inverno, i travestimenti del Carnevale, le Spade dei cavalieri, i buoni biscotti della Lepre di Pasqua…il Bastone della pioggia e tanto tanto ancora. Sono passati molti anni da allora.

Con due delle mie prime allieve e con il sostegno delle persone che mi hanno aiutata a portare avanti questi studi, abbiamo pensato di Fondare l’Associazione affinché l’esperienza maturata si aprisse al territorio e accogliesse non solo i bambini degli allievi o degli amici e conoscenti, ma a tutti coloro che si sentivano in armonia con l’intento portato nella vita dall’arte.

Al momento giusto è apparso questo spazio, grande e accogliente che nella sua struttura rammentava le antiche dimore fiorentine. Ripulito imbiancato e allestito si è presentato adatto alle idee che già avevamo lavorato e i nuovi progetti potevano aprirsi con una maggiore frequenza nella ritmicità delle settimane e dei mesi allungandosi fino alle “Vacanze con gli gnomi” che propongono attività per bambini nelle mattine di chiusura delle scuole durante le vacanze di Pasqua a Giugno e a Settembre. 

Il Comune di Bagno a Ripoli ha poi concesso il suo Patrocinio.

Questo è tutto, da parte nostra, ma i ringraziamenti non devo farli solo a chi mi ha sostenuto e che oggi è legalmente in prima linea con me, ma a chi mi ha spinto la prima volta a mettere in atto ciò che sapevo e potevo fare e a tutte le famiglie di amici che hanno poi creduto a questo modo di lavorare ed intervenire nella vita dei loro figli e a tutti coloro che si sono affacciati e che hanno scoperto l’affascinante regno degli “Gnomi di rio maggio”.